News
AGENDA ONU 2030: CHE COSA NE PENSANO LE IMPRESE?

AGENDA ONU 2030: CHE COSA NE PENSANO LE IMPRESE?

04.10.2017

L’Impresa e l’Agenda ONU 2030: livello di conoscenza, consenso e coinvolgimento delle Imprese italiane nei confronti dell’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile, è questo il tema dello studio realizzato da Astarea i cui risultati sono stati presentati da Laura Cantoni in occasione del recente Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale che si è tenuto il 3-4 Ottobre presso l'Università Bocconi di Milano.

Dallo studio emerge una discreta notorietà dell’Agenda da parte delle Imprese italiane, anche se risulta carente una conoscenza specifica. Il consenso di massima sui suoi contenuti fondamentali sembra una buona base di partenza affinché si impegnino sul Progetto. Ciononostante, emerge un atteggiamento dubbioso sulla raggiungibilità degli obiettivi che non facilita certamente un comportamento proattivo.

Per i promotori dell’Agenda si pone quindi la questione di un maggiore coinvolgimento delle Imprese non solo per incrementare la loro competenza sugli Obiettivi e le modalità realizzative, ma anche per ridimensionare quegli atteggiamenti dubitativi che possono frenare le possibili iniziative in tema di Sostenibilità.

La ricerca è stata svolta da Astarea attraverso una Web-Survey (Partner per il Fieldwork: Interactive-Market Research), presso 70 Imprese nei diversi settori produttivi: agro-alimentare, casa/abitare, consulenza, cosmesi, banche-assicurazioni, distribuzione, editoria-media, elettrodomestici, farmaceutico, fiere, moda, trasporti, utilities.

Allegati
Link